Ricerca globale

Imposta posizione attuale
Unirsi
Esci
While we do our best to ensure the accuracy of our listings, some venues may be currently temporarily closed without notice. Please confirm status on the venue website before making any plans.
Categoria
Tutti
Attrazioni
Musei
Teatri
All'esterno
Escursioni Con La Famiglia
Sede Di Concerti
Sport
Luoghi Storici
Gallerie
Più

Filtro
Accogliente per bambini
Perfetto per i gruppi
Storico
Si offrono visite guidate
Romanticismo
Strano e meraviglioso
$
$$
$$$
Più

x
Storico

Più votati Attrazioni in Alanno

Raggio Di Ricerca (miglia)
Oratorio di S. Maria delle Grazie

Secondo la leggenda è sorta nel 1498 sul luogo di un'apparizione miracolosa.

Il portale con un affresco della Deposizione è del 1505. A sinistra del portale, un altro affresco rinascimentale con la Vergine, il Bambino e due angioletti.

Sul lato destro resti di un'antica costruzione fanno pensare a un chiostro. La torre campanaria quadrangolare è alleggerita da finestre e termina a piramide.

L'interno, a una navata di due campate con volte a crociera è una meraviglia di stucchi (del milanese Donato Perada), decorazioni e ornamenti.

Un arco di trionfo annuncia l'abside, e l'altare maggiore, realizzato nel 1642 con una regìa variopinta di statue allegoriche, putti, colonne e stucchi dorati. Nell'edicola un trittico quattrocentesco con una Madonna, due angeli e i santi Sebastiano e Gregorio.

Nell'abside, affreschi della scuola di Andrea de Litio.

La chiesa si trova nella strada tra Alanno e Cugnoli: partendo da Alanno si prende la strada per Cugnoli e si gira poco dopo a sinistra, per Torre de Passeri. Dopo 3 Km si incontra la chiesa. Per raggiungere Alanno, A24, uscita Alanno-Scafa.

Orario delle funzioni: 12.00 festivi.

Oratorio della Madonna della Croce

Sorta nel '600 in ricordo di un'apparizione della Madonna, dalla facciata in laterizio si stacca la parte centrale quadrata coperta da blocchi di pietra. Sopra il portale neoclassico e a timpano spezzato, una finestra quadrata sottolineata da una cornice sporgente. La parte superiore e centrale della facciata termina con una cornice orizzontale a ovoli. I lati superiori sono a spioventi.

L'interno a una navata con due cappelle laterali è coperto da ovali tutti affrescati, al centro e negli spicchi della volta. Solo le decorazioni delle cappelle laterali contano 54 scene e ritratti.

Si trova poco distante dal centro abitato di Pietranico: da Pescara A25, uscita Casauria - Torre de Passeri.

La Grotta dei Piccioni

E' stata scoperta nel corso di scavi i in cui sono emersi in successione di strati un livello romano, subappenninico, neolitico.

Il valore di questa scoperta non è solo relativo al tempo che qui si avverte con tutto il peso di 6500 anni. E' che la grotta non serviva da riparo per la caccia, come tanti altri esemplari archeologici dello stesso periodo.

Questa grotta era un santuario. Lo dicono agli studiosi i resti di un bambino sacrificato in qualche rito, probabilmente legato alla fertilità della terra.

Si trova nei pressi di Bolognano, nel paesaggio di rocce, cascate ed acque verde smeraldo della Valle dell'Orta.

S. Giovanni Battista

Di origine medievale, ospitava le monache gerosolimitane, cavalleresse di Malta. Ci si arriva salendo una scalinata ricostruita nel '700. Dello stesso periodo è anche la facciata, decorata con le croci di Malta.

Della metà del '300 conserva l'abside poligonale romanico-ogivale e il campanile: massiccio, incorniciato da ciotole maiolicate e con aperture rotonde.

Presso l'entrata si nota subito, custodita in una nicchia, la scultura lignea e quattrocentesca di una Madonna col Bambino. All'interno una sola navata presenta agli altari laterali S. Carlo e S. Giovanni di Battista Gamba; sull'altare maggiore un'altra tela di S. Giovanni Battista del 1617, opera del Samberlotti di Montorio.

Duomo di Penne

Sorge su un colle che in epoche lontanissime ha visto compiersi riti pagani. Resti di insediamenti cultuali in onore di Vesta e inoltre ruderi romani ritrovati nei dintorni identificano il territorio come antico luogo sacro.

Prima della costruzione del duomo (dedicato a S. Maria degli Angeli e a S. Massimo), anteriore all'anno Mille, ci sono state almeno due chiese cristiane. Questa realtà preesistente è documentata dai materiali ritrovati durante i restauri che nel corso dei secoli hanno scandito la storia della chiesa. Prima del XI secolo era romanica, nel Trecento è diventata gotica, rimaneggiata nel '600, restaurata agli inizi dello scorso secolo, gravemente danneggiata dalle bombe del 1944 e ricostruita nel 1955.

La facciata è stata ricostruita in cotto, ma la porta laterale è del 1574. La torre campanaria del Trecento.

L'interno è a croce latina e a tre navate con arcate ogivali. L'altare maggiore nel presbiterio, del secolo XII, è stato ricomposto dopo i bombardamenti, ma presenta elementi originali.

La parte più antica della chiesa è la cripta, anteriore al Mille, con le colonne di marmo orientale e granito che risalgono alla struttura del periodo classico e con resti di affreschi votivi del Due-Trecento.

Caratteristica è l'acquasantiera, un incrocio di elementi medievali e rinascimentali.

Orario delle funzioni: 9.15 festivi.

Chiesa dell'Annunziata

E'una delle più belle costruzioni settecentesche della regione. Tutta in cotto, la facciata con i mattoni in vista tende verso l'alto con due ordini di colonne, doriche e ioniche e, nella parte mediana, segue una dolce linea concava.

Di origine medievale, è stata ricostruita nel 1733: l'interno è decisamente neoclassico, con una navata che sbocca su altari laterali arricchiti da tele di un certo pregio. Sulla parete di fondo ce n'è una che rappresenta l'Annunciazione. Nel secondo altare a destra, una statua in legno dorato dell'Immacolata, bella e di fine secolo.

Al parroco potete chiedere di vedere il Copertore di Cristo Morto: in velluto ricamato a colori, in oro e in argento, durante la processione del Venerdì Santo viene posto sulla scultura in legno che si trova nella nicchia tra il primo e il secondo altare destro.

In sagrestia, tavola pregiottesca di una Madonna col Bambino.

Orario delle funzioni: 8.00, 18.00 lun-ven; 8.00, 19.00 sab; 9.00, 10.30 festivi.

0,6 66 11 1 5,7,6 F-TA8 Historical F-TA8|historical|Storico [["Oratorio di S. Maria delle Grazie","42.285373302469","13.957903941592","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Contrada Santa Maria, Alanno, 65020","https:\/\/cityseeker.com\/it\/alanno\/162719-oratorio-di-s-maria-delle-grazie"],["Oratorio della Madonna della Croce","42.278273320827","13.940443416753","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Pietranico, Alanno, 65020","https:\/\/cityseeker.com\/it\/alanno\/173172-oratorio-della-madonna-della-croce"],["La Grotta dei Piccioni","42.222846335712","13.960618088014","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Bolognano, Bolognano, 65020","https:\/\/cityseeker.com\/it\/bolognano\/167396-la-grotta-dei-piccioni"],["S. Giovanni Battista","42.476051693528","14.176885782798","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Piazza Luca da Penne, Penne, 65017","https:\/\/cityseeker.com\/it\/penne\/162739-s-giovanni-battista"],["Duomo di Penne","42.456220239273","13.926814628038","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Via Muzio Pansa, Penne, 65017","https:\/\/cityseeker.com\/it\/penne\/162736-duomo-di-penne"],["Chiesa dell'Annunziata","42.516257602077","14.052513160654","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Corso Alessandrini, Penne, 65017","https:\/\/cityseeker.com\/it\/penne\/162737-chiesa-dell-annunziata"]] adayincity 162719,173172,167396,162739,162736,162737 6 0 1 Attractions
5,7,6,10 0 0 0 10 0

Più Attrazioni

1
2
3
4
5
6
......
11
6611
5,7,6,10 66 0 0 0,6 6