Ricerca globale

Imposta posizione attuale
Unirsi
Esci
While we do our best to ensure the accuracy of our listings, some venues may be currently temporarily closed without notice. Please confirm status on the venue website before making any plans.
Categoria
Tutti
Attrazioni
Musei
Teatri
All'esterno
Escursioni Con La Famiglia
Sede Di Concerti
Sport
Luoghi Storici
Gallerie
Più

Filtro
Accogliente per bambini
Perfetto per i gruppi
Storico
Si offrono visite guidate
Romanticismo
Strano e meraviglioso
$
$$
$$$
Più

x
Famiglia

Più votati Attrazioni in Parigi

Raggio Di Ricerca (miglia)
Sainte-Chapelle

Located in the centre of the city within the Palais de Justice complex on the Île de la Cite, the Sainte-Chapelle (Holy Chapel) is a small Gothic chapel constructed in the Rayonnant style. Built by King Louis IX from 1238-1244, the chapel housed holy relics from the Passion believed to be Jesus' Crown of Thorns and a piece of the True Cross. These items were purchased from the Byzantine emperor Baldwin II in 1239 for a huge sum of 135,000 Livres (the church cost 40,000 livres to build) due to the King's desire to elevate France as the leader of Western Christianity. The Sainte-Chapelle provides visitors with a spectacular visual experience since the entire upper tier of the chapel is surrounded by enormous stained glass windows.

Il Louvre

Solo poche persone sanno che il terzo museo più grande del mondo fu anteriormente la residenza principale dei re e degli imperatori di Francia per sei secoli. L'antica fortezza venne costruita nel 1190 sotto il regno del Re Philippe Auguste per proteggere il regno dalle invasioni delle tribù del nord (i vichinghi). Durante il XIV secolo sotto Carlo V, il palazzo venne ingrandito e di tanto in tanto costituiva una delle dimore reali. Il più grande cambiamento nella struttura originale fu fatta sotto il re François I. La medioevale Grosse Tour venne distrutta e sostituita con un lussuoso palazzo, ancor'oggi considerato un capolavoro dell'architettura del Rinascimento. Nel 1594, Henri IV decise di costruire un passaggio tra il Palace de les Tuileries e il Louvre, che era ancora conosciuto come "Grande galleria." La "Cour Carrée" faceva parte di un ampio progetto portato avanti sotto Louis XIII e Louis XIV per abbellire le residenze reali e costituisce un simbolo del periodo classico. Dopo che Louis XIV si spostò a Versailles, il Louvre non visse grandi cambiamenti. La costruzione più recente costituita dalla Piramide di vetro eretta da Leoh Ming Pei durante la presidenza di Mitterrand, e che oggi costituisce l'entrata principale del museo. Con i suoi 35.000 reperti e una superficie di quasi 2.419.800 metri quadrati, il Louvre non puo essere visto in un giorno solo. Il museo è diviso in otto sezioni: "Antichita dell'oriente e del medio oriente" inclusi tesori della Mesopotamia, Siria e Iran che risalgono al'epoca del Neolitico, "Antichità egizie, greche, romane ed etrusche che vanno dal 6000 p.e.v. al 600 e.v., "Arte islamica", "Sculture", "Arte Decorativa" che comprende fra l'altro le famose corone dell'incoronazione dell'Imperatrice Eugénie e di Louis XV, "Quadri" dal XIII secolo fino al 1848 e "Stampe e Disegni" (che si possono vedere su appuntamento). Oltre alla famosa Monna Lisa di Da Vinci e Festeggiamenti del Matrimonio di Cana del Veronese si possono ammirare opere del Rinascimento italiano (Tiziano, Raffaello, etc.), capolavori dei pittori fiamminghi come Rubens, Van Eyck ma anche di Vermeer il Lacemaker. Inoltre, molto famoso tra i francesi, non bisogna dimenticarsi dell'Autoritratto di Dürer, del Delacroix Liberté Guidant le Peuple o di David L'incoronazione di Napoleone. Fra gli sculture oltre alla Venere di Milo e la Vittoria alata di Samotracia, bisogna fare gli onori Schiavi di Michelangelo. Un po' di consiglio: avere pazienza e comprare i biglietti via internet per evitare le lunghe code. Si consiglia di tornare di notte per vedere le Piramidi illuminate! Entrata: EUR8.5. Per conferenze, proiezioni e concerti, consultare il programma dell'Auditorium. - Aurélie Pichard

Basilica del Sacro Cuore

The Romano-Byzantine Sacre Coeur Basilica overlooks Montmartre, one of Paris's most picturesque districts. Its distinctive travertine stone dome rises up over the rooftops, allowing visitors to the basilica the perfect vantage point from which to survey the city. Within Basilica of the Sacred Heart of Jesus, often called Sacré-Cœur, visitors will find several interesting sites, including a mosaic of Christ, an elegant organ constructed by Aristide Cavaillé-Coll, and a crypt. Commissioned by the Catholic Church, construction began in 1875 under the watchful eye of architect Paul Abadie, and was finally completed in 1914.

Jardin du Luxembourg

Il terreno sui cui sono stati costruiti il Jardin du Luxembourg e il Palais du Luxembourg erano originariamente il sito archeologico di un accampamento romano. Nel 1257 l'ordine religioso degli Chartreux comprò il terreno e costruì un monastero e in seguito la principessa reggente Maria de Medici fece costruire nel 1615 il palazzo. Si tratta di uno dei giardini più amati a Paragi. Disegnato e organizzato con gran gusto, è popolarissimo tra gli studenti e coloro che vivono del Quartiere Latino di Parigi. I bambini possono cavalcare i pony, giocare sulle altalene e far salpare le loro barchette giocattolo nello stagno ottagonale. Un luogo amatissimo e spesso scelto per gli incontri. L'entrata è gratuita.

Parc de la Villette

Parc de la Villette is spread over three kilometers (one-and-a-half miles), is first and foremost a park where both children and parents can play and relax. With its wooded glens, a canal winding through the lawns, staircases climbing up the hillsides to lovely views, and flat lots for roller blading, this place is very popular on sunny Sundays. Children of all ages are invited to unleash their imaginations here: dragon gardens, astounding acrobatics, gentle dunes, and rolling fog set the stage. Linger for awhile in the Bamboo Garden to hear the wind blowing through these enormous grasses and imagine you are surrounded by jungle!

Musée d'Orsay

Quasi due e mezzo milioni di visitatori vengono ogni anno per vedere la più ampia collezione al mondo di pittura impressionista, esposta nello splendido Musée d'Orsay. L'edificio stesso, che si chiamava Gare d'Orsay, venne costruito in occasione della Esposizione mondiale del 1900. Durante la seconda guerra mondiale, venne utilizzato per accogliere i prigionieri liberati di ritorno dal fronte. Quando la stazione del treno (la Gare) entrò in disuso e l'hotel adiacente venne chiuso nel 1973, esisteva la minaccia che l'edificio venisse demolito. Alla fine venne deciso di trasformarne l'uso trasformandolo in uno spazio per esporre una collezione d'arte di opere della seconda metà del XIX secolo. Venne inaugurato nel 1986 durante la presidenza di François Mitterand. La galleria principale del piano terra, lunga 138 metri e alta 32, ricorda ai visitatori quella che fu la storia dell'edificio. Fra i capolavori esposti ci sono lo scandaloso "Enterrement à Ornans" di Gustave Courbet e le "Glaneuses" opera di Jean-François Millet. I patiti dell'impressionismo dovrebbero dirigersi direttamente al 5° piano dove le opere dei grandi maestri del genere sono appese nelle stanze che vanno dalla 29 alla 48. In ordine di apparizione, "La Classe de danse" di Degas, Natura morte di Manet tra cui "L'Asperge", "Le Bal du Moulin de la Galette" di Renoir, e "La Gare Saint-Lazare", "La Cathédrale de Rouen" or le "Nymphéas" di Claude Monet. Opere di Van Gogh si trovano nella galleria 35 e Cézanne nella 36 e seguenti, le ottime gallerie 37 e 38 espongono dei pastelli di Degas, e le gallerie 43-44 sono dedicate ai quadri di Tahiti di Gauguin. Le arte decorative trovano il loro spazio alcuni piani più sotto, specialmente degna di essere visitata per l'impressionante collezione di Art Nouveau. Mentre ci si trova a questo piano non bisogna perdersi la "Terrasse Rodin", dove è possibile ammirare "L'Homme qui marche", ed è consigliabile prendersi il proprio tempo per vederlo con calma. Per una breve pausa che permetta assorbire la meravigliosa collezione, si può fare un salto al "Café des Hauteurs" che si trova al 3° piano o al ristorante che si trova al 6°. Non dimenticarsi di arrivare fino al bellissimo Hotel Le Belle Chasse, che si trova a una breve distanza a piedi. - Aurélie Pichard

0,6 337 57 1 5,7,6 199 Family 199|family|Famiglia [["Sainte-Chapelle","48.855427887752","2.3449757640117","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","8 Boulevard du Palais, Parigi, 75001","https:\/\/cityseeker.com\/it\/paris\/323429-sainte-chapelle"],["Il Louvre","48.860581265481","2.3376392870694","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Rue de Rivoli, Parigi, 75001","https:\/\/cityseeker.com\/it\/paris\/348700-il-louvre"],["Basilica del Sacro Cuore","48.886703323962","2.3431036518489","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","35 rue du Chevalier de la Barre, Parigi, 75018","https:\/\/cityseeker.com\/it\/paris\/743204-basilica-del-sacro-cuore"],["Jardin du Luxembourg","48.846289094643","2.3371633082617","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Le Jardin du Luxembourg, Parigi, 75006","https:\/\/cityseeker.com\/it\/paris\/8911-jardin-du-luxembourg"],["Parc de la Villette","48.892205041338","2.3914146470654","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","211 Avenue Jean-Jaur\u00e8s, Parigi, 75019","https:\/\/cityseeker.com\/it\/paris\/21811-parc-de-la-villette"],["Mus\u00e9e d'Orsay","48.859959718267","2.3265630681132","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","1 Rue de la L\u00e9gion d'Honneur, Parigi, 75007","https:\/\/cityseeker.com\/it\/paris\/321002-mus\u00e9e-d-orsay"]] adayincity 323429,348700,743204,8911,21811,321002 6 0 1 Attractions
5,7,6,10 0 0 0 10 0

Più Attrazioni

1
2
3
4
5
6
......
57
33757
5,7,6,10 337 0 0 0,6 6