Ricerca globale

Imposta posizione attuale
Unirsi
Esci
While we do our best to ensure the accuracy of our listings, some venues may be currently temporarily closed without notice. Please confirm status on the venue website before making any plans.
Categoria
Tutti
Attrazioni
Musei
Teatri
All'esterno
Escursioni Con La Famiglia
Sede Di Concerti
Sport
Luoghi Storici
Gallerie
Più

Filtro
Accogliente per bambini
Perfetto per i gruppi
Storico
Si offrono visite guidate
Romanticismo
Strano e meraviglioso
$
$$
$$$
Più

x
Vicino ai trasporti pubblici

Più votati Attrazioni in Parigi

Raggio Di Ricerca (miglia)
Il Louvre

Solo poche persone sanno che il terzo museo più grande del mondo fu anteriormente la residenza principale dei re e degli imperatori di Francia per sei secoli. L'antica fortezza venne costruita nel 1190 sotto il regno del Re Philippe Auguste per proteggere il regno dalle invasioni delle tribù del nord (i vichinghi). Durante il XIV secolo sotto Carlo V, il palazzo venne ingrandito e di tanto in tanto costituiva una delle dimore reali. Il più grande cambiamento nella struttura originale fu fatta sotto il re François I. La medioevale Grosse Tour venne distrutta e sostituita con un lussuoso palazzo, ancor'oggi considerato un capolavoro dell'architettura del Rinascimento. Nel 1594, Henri IV decise di costruire un passaggio tra il Palace de les Tuileries e il Louvre, che era ancora conosciuto come "Grande galleria." La "Cour Carrée" faceva parte di un ampio progetto portato avanti sotto Louis XIII e Louis XIV per abbellire le residenze reali e costituisce un simbolo del periodo classico. Dopo che Louis XIV si spostò a Versailles, il Louvre non visse grandi cambiamenti. La costruzione più recente costituita dalla Piramide di vetro eretta da Leoh Ming Pei durante la presidenza di Mitterrand, e che oggi costituisce l'entrata principale del museo. Con i suoi 35.000 reperti e una superficie di quasi 2.419.800 metri quadrati, il Louvre non puo essere visto in un giorno solo. Il museo è diviso in otto sezioni: "Antichita dell'oriente e del medio oriente" inclusi tesori della Mesopotamia, Siria e Iran che risalgono al'epoca del Neolitico, "Antichità egizie, greche, romane ed etrusche che vanno dal 6000 p.e.v. al 600 e.v., "Arte islamica", "Sculture", "Arte Decorativa" che comprende fra l'altro le famose corone dell'incoronazione dell'Imperatrice Eugénie e di Louis XV, "Quadri" dal XIII secolo fino al 1848 e "Stampe e Disegni" (che si possono vedere su appuntamento). Oltre alla famosa Monna Lisa di Da Vinci e Festeggiamenti del Matrimonio di Cana del Veronese si possono ammirare opere del Rinascimento italiano (Tiziano, Raffaello, etc.), capolavori dei pittori fiamminghi come Rubens, Van Eyck ma anche di Vermeer il Lacemaker. Inoltre, molto famoso tra i francesi, non bisogna dimenticarsi dell'Autoritratto di Dürer, del Delacroix Liberté Guidant le Peuple o di David L'incoronazione di Napoleone. Fra gli sculture oltre alla Venere di Milo e la Vittoria alata di Samotracia, bisogna fare gli onori Schiavi di Michelangelo. Un po' di consiglio: avere pazienza e comprare i biglietti via internet per evitare le lunghe code. Si consiglia di tornare di notte per vedere le Piramidi illuminate! Entrata: EUR8.5. Per conferenze, proiezioni e concerti, consultare il programma dell'Auditorium. - Aurélie Pichard

Musée d'Orsay

Quasi due e mezzo milioni di visitatori vengono ogni anno per vedere la più ampia collezione al mondo di pittura impressionista, esposta nello splendido Musée d'Orsay. L'edificio stesso, che si chiamava Gare d'Orsay, venne costruito in occasione della Esposizione mondiale del 1900. Durante la seconda guerra mondiale, venne utilizzato per accogliere i prigionieri liberati di ritorno dal fronte. Quando la stazione del treno (la Gare) entrò in disuso e l'hotel adiacente venne chiuso nel 1973, esisteva la minaccia che l'edificio venisse demolito. Alla fine venne deciso di trasformarne l'uso trasformandolo in uno spazio per esporre una collezione d'arte di opere della seconda metà del XIX secolo. Venne inaugurato nel 1986 durante la presidenza di François Mitterand. La galleria principale del piano terra, lunga 138 metri e alta 32, ricorda ai visitatori quella che fu la storia dell'edificio. Fra i capolavori esposti ci sono lo scandaloso "Enterrement à Ornans" di Gustave Courbet e le "Glaneuses" opera di Jean-François Millet. I patiti dell'impressionismo dovrebbero dirigersi direttamente al 5° piano dove le opere dei grandi maestri del genere sono appese nelle stanze che vanno dalla 29 alla 48. In ordine di apparizione, "La Classe de danse" di Degas, Natura morte di Manet tra cui "L'Asperge", "Le Bal du Moulin de la Galette" di Renoir, e "La Gare Saint-Lazare", "La Cathédrale de Rouen" or le "Nymphéas" di Claude Monet. Opere di Van Gogh si trovano nella galleria 35 e Cézanne nella 36 e seguenti, le ottime gallerie 37 e 38 espongono dei pastelli di Degas, e le gallerie 43-44 sono dedicate ai quadri di Tahiti di Gauguin. Le arte decorative trovano il loro spazio alcuni piani più sotto, specialmente degna di essere visitata per l'impressionante collezione di Art Nouveau. Mentre ci si trova a questo piano non bisogna perdersi la "Terrasse Rodin", dove è possibile ammirare "L'Homme qui marche", ed è consigliabile prendersi il proprio tempo per vederlo con calma. Per una breve pausa che permetta assorbire la meravigliosa collezione, si può fare un salto al "Café des Hauteurs" che si trova al 3° piano o al ristorante che si trova al 6°. Non dimenticarsi di arrivare fino al bellissimo Hotel Le Belle Chasse, che si trova a una breve distanza a piedi. - Aurélie Pichard

Palazzo di Versailles

Stanco di Parigi, il Re Sole (Luigi XIV, a cui piaceva paragonarsi ad Apollo, il Dio delle arti, della pace e del sole) incaricò gli architetti Louis le Vau e Jules Hardouin di costruire il castello di Versailles nel 1668, sul terreno occupato dal casino di caccia di suo padre. Divenne il più grande castello d' Europa, dato che vi potevano alloggiare fino a 20,000 cortigiani contemporaneamente. Charles Le Brun, il pittore, disegnò gli interni, tra cui primeggiano gli Appartamenti Reali e la Stanza degli Specchi. Il Grand Trianon (1687) e il Petit Trianon (1762) si trovano anch'essi nel parco. Il primo, costruito in roccia e marmo, ospitava l'amante di Luigi XIV, mentre l'altro, un piccolo castello, fu la dimora dell'amante di Luigi XV. Entrata: Castello EUR7, Grand Trianon e Petit Trianon EUR5.

La Gaîté Lyrique

La Gaîté Lyrique is situated where the former Théâtre de la Gaîté was and has combined the original theater's facade into its new existence. This contemporary music and digital arts center opened in 2010. La Gaîté Lyrique is a seven-storeyed building with the first five available to the public while the last two are private, including artisan shops. This huge space has three performance venues, various exhibition spaces, a resource center, video gaming area and artist rooms. Majority of these areas are adaptable and movable such as the dressing rooms and offices. You'll find concerts, lectures, films, and workshops at La Gaîté Lyrique.

Musée de l'Orangerie

Take a trip to the beautiful gardens of Tuileries, where the Orangerie Museum is located. The museum stocks a host of famous and fabulous artists such as Cezanne, Matisse, Picasso and Henri Rousseau. All the artwork in the museum was handed over by Jean Walter and Paul Guillaume, two art fanatics who have ensured that all these works are exhibited together. There is a surprise in the basement: the Oval Room, which houses some of Monet's Water-Lily paintings on permanent display. Another surprise awaiting you is the La Galerie Nationale du Jeu de Paume, which is a twin tower of the Orangerie.

Le Grand Rex

Still extremely well preserved thanks to numerous renovations, the Grand Rex (1936) is the last of the grand old movie houses in Paris. Étoiles du Rex (Stars of the Rex) guided tours are a must for all cinephiles. A definite must-visit theater. The theater is designed with art deco style of architecture with intricate detailing, leaving every visitor in awe. It is well-equipped with light and acoustic facilities making sure each show hosted here is a phenomenal one.

0,6 1159 194 1 5,7,6 F-MG11 Near Public Transportation F-MG11|near-public-transportation|Vicino ai trasporti pubblici [["Il Louvre","48.860581265481","2.3376392870694","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Rue de Rivoli, Parigi, 75001","https:\/\/cityseeker.com\/it\/paris\/348700-il-louvre"],["Mus\u00e9e d'Orsay","48.859959718267","2.3265630681132","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","1 Rue de la L\u00e9gion d'Honneur, Parigi, 75007","https:\/\/cityseeker.com\/it\/paris\/321002-mus\u00e9e-d-orsay"],["Palazzo di Versailles","48.804870827516","2.1203457832488","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Place d'Armes, Versailles, 78140","https:\/\/cityseeker.com\/it\/paris\/5053-palazzo-di-versailles"],["La Ga\u00eet\u00e9 Lyrique","48.8665610961","2.3533929049467","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","3 Bis Rue Papin, Parigi, 75003","https:\/\/cityseeker.com\/it\/paris\/705393-la-ga\u00eet\u00e9-lyrique"],["Mus\u00e9e de l'Orangerie","48.863794869486","2.3226730619375","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Quai des Tuileries, Parigi, 75001","https:\/\/cityseeker.com\/it\/paris\/324712-mus\u00e9e-de-l-orangerie"],["Le Grand Rex","48.870567002048","2.3474860719751","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","1 Boulevard Poissonni\u00e8re, Parigi, 75002","https:\/\/cityseeker.com\/it\/paris\/20732-le-grand-rex"]] adayincity 348700,321002,5053,705393,324712,20732 6 0 1 Attractions
5,7,6,10 0 0 0 10 0

Più Attrazioni

1
2
3
4
5
6
......
194
1159194
5,7,6,10 1159 0 0 0,6 6