Ricerca globale

Imposta posizione attuale
Unirsi
Esci
While we do our best to ensure the accuracy of our listings, some venues may be currently temporarily closed without notice. Please confirm status on the venue website before making any plans.
Categoria
Tutti
Attrazioni
Musei
Teatri
All'esterno
Escursioni Con La Famiglia
Sede Di Concerti
Sport
Luoghi Storici
Gallerie
Più

Filtro
Accogliente per bambini
Perfetto per i gruppi
Storico
Si offrono visite guidate
Romanticismo
Strano e meraviglioso
$
$$
$$$
Più

Più votati Attrazioni in Venezia

Raggio Di Ricerca (miglia)
Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari

Nata a metà del Duecento si è poi moltiplicata in volume fino al Cinquecento. Contiene l'Assunta di Tiziano, la Madonna di Cà Pesaro, sempre di Tiziano, e la Madonna in trono di Giovanni Bellini, nella cappella laterale. Inoltre il monumento funebre a Tiziano, a Canova, a Francesco Foscari, mitico doge delletà dell'oro, in carica per 34 anni, a cavallo della metà del XV secolo. La tomba di Monteverdi. E le dimensioni sono tali che, malgrado tutto ciò, sembra vuota.

Palazzo Ducale

A fianco della Basilica di San Marco della quale, dal punto di vista simbolico è l'ideale completamento, nella forma in cui lo vediamo oggi viene evolvendosi a partire dal 1340 ma il corpo si fonda su basi altomedievali. Più volte distrutto, dopo l'incendio del 1106, viene ricostruito ed è ammirato dal Barbarossa nel 1177. Più che un palazzo, è un quartiere in forma di palazzo. Riunisce gli appartamenti del doge (spesso utilizzati come sede espositiva), la sede del governo, la magistratura, la sede di rappresentanza. La sala del Maggior Consiglio ospitava, appunto il Maggior Consiglio. Il numero dei membri oscillava tra X e XVII secoli. Le dimensioni della sala sono 54 metri di lunghezza, per 25 di larghezza e 15 di altezza. Un furioso incendio, nel 1577, distrusse buona parte di quest'ala del palazzo, perdendo opere fondamentali tra le quali dipinti di Tiziano, Giovanni Bellini, Veronese, Tintoretto. Nel restauro, furono coinvolti Tintoretto e Veronese e le rispettive scuole. Il Paradiso, un'intera parete, era stata commissionata a Veronese e Bassano. Siamo alla fine del secolo. Tiziano, già pittore ufficiale della Serenissima è morto un anno prima dell'incendio; Paolo Caliari il Veronese muore nel 1588.Viene chiamato Jacopo Robusti il Tintoretto, alla soglia dei 70 anni, e il lavoro affidato alla sua scuola, tra i quali il figlio Domenico e Jacopo Palma il Giovane. Il dipinto fu diviso in diverse parti e realizzato nella scuola e poi cucito insieme una volta trasportato nella sala del Maggior Consiglio: un quadro alto sette metri e lungo 22. Le altre pareti sono decorate con 21 dipinti che propongono il meglio delle botteghe aperte in quel tempo a Venezia. Guardando il Paradiso, a sinistra la parete è dedicata al ricordo della IV crociata, con opere di Domenico Tintoretto, Jacopo Palma il Giovane e altri minori. A destra, stessi autori più la scuola o gli eredi Veronese, Benedetto e Carletto, e, nel quarto dipinto, Gli Ambasciatori del papa e della repubblica a Pavia, la mano del maestro Jacopo Tintoretto. L'argomento della parete è l'incontro di Venezia (1177) tra il Barbarossa e Alessandro III. La parete opposta al Paradiso celebra la vittoria nella guerra di Chioggia (1378), con dipinto del Veronese padre.

Chiesa di San Vidal

La chiesa di San Vidal è una ex chiesa storica sul suolo di Venezia completa di tutta la magnificenza di un palazzo antico. Un punto di riferimento importante, questo sito è la sede di una serie annuale di concerti di musica classica. Gli appassionati di musica da camera vengono da lontano per ritrovarsi in questo posto, per ascoltare musica meravigliosamente composto eseguita in uno dei posti più grandiosi. Non è aperta altrimenti al pubblico.

Piazza San Marco

Piazza San Marco è un inganno ottico. Guardando la basilica dal fondo della piazza, la piazza medesima sembra immensa. Non è così, è lunga solo 175 metri. Il segreto sta nel fatto che dal lato della basilica è larga 82 metri, ma solo 57 dall'altro lato. Ciò fa sì che ciò che sembra un rettangolo in realtà sia un trapezio che dilata la prospettiva. Ai due lati, le Procuratie ,ovverosia la zona destinata alle abitazioni dei Procuratori di San Marco. Si dividono in vecchie, nuove e nuovissime. Guardando la Basilica di San Marco, a sinistra le vecchie, opera probabilmente del Codussi, a destra le nuove, ultimate dal Longhena nel 1640. Dietro, le nuovissime, volute da Napoleone nel 1810.

Basilica di San Marco

Cominciata nel IX secolo, restaurata una prima volta nell'anno Mille, dotata delle celebri cupole nel Duecento, è stata in seguito arricchita continuamente di decorazioni; la sua architettura denuncia anche a un occhio profano le influenze dell'architettura orientale e bizantina. Costruita sul modello di chiese di Istanbul, è ricca di elementi di provenienza bizantina: il nartece, la Pala d'Oro, i mosaici duecenteschi e trecenteschi che narrano la storia della creazione e i cicli biblici, all'interno delle cupole. Le decorazioni musive di San Marco lasciano davvero stupefatti; la ricchezza di iconografia e di materiale sono tali da indurre un senso di smarrimento. All'interno della Basilica si trovano la Galleria e il Museo Marciano, che si possono visitare e contengono l'originale dei cavalli bronzei di cui è esposta una copia sulla terrazza, e la Pala d'Oro, capolavoro dell'oreficeria gotica, collocata dietro l'altare. Ingresso libero alla basilica.

Collezione Peggy Guggenheim

A due passi dalla Galleria dell'Accademia, sul Canal Grande un museo sviluppato in un'abitazione, da Peggy Guggenheim. Peggy Guggenheim, facoltosa americana, si interessava all'arte contemporanea e venne a contatto con diversi artisti, che la guidarono e la educarono; tra gli altri, Alexander Calder, Marcel Duchamp. La collezione di arte contemporanea è di tutto rispetto, solo per fare alcuni nomi, Bacon, Balla, Brancusi, Chagall, De Chirico, Kandinsky, Klee, El Lissitskj, Magritte, Man Ray, Picasso, Pollock. L'architettura della galleria è altrettanto interessante, e offre la possibilità di vedere le immagini della sua galleria di New York.

0,6 549 92 1 5,7,6 [["Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari","45.436989925147","12.32660119702","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Campo dei Frari 3072, Venezia, 30125","https:\/\/cityseeker.com\/it\/venice\/56311-basilica-di-santa-maria-gloriosa-dei-frari"],["Palazzo Ducale","45.433690943778","12.340401594238","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Piazza San Marco 1, Venezia, 30124","https:\/\/cityseeker.com\/it\/venice\/53777-palazzo-ducale"],["Chiesa di San Vidal","45.432410283309","12.329539032137","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Campiello San Vidal, Venezia, 30124","https:\/\/cityseeker.com\/it\/venice\/350008-chiesa-di-san-vidal"],["Piazza San Marco","45.434111000412","12.33860610826","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Piazza San Marco, Venezia, 30124","https:\/\/cityseeker.com\/it\/venice\/80972-piazza-san-marco"],["Basilica di San Marco","45.434616434411","12.339698084754","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Piazza San Marco 328, Venezia, 30124","https:\/\/cityseeker.com\/it\/venice\/75073-basilica-di-san-marco"],["Collezione Peggy Guggenheim","45.430846169989","12.331557353037","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Dorsoduro 701, Venezia, 30123","https:\/\/cityseeker.com\/it\/venice\/53787-collezione-peggy-guggenheim"]] adayincity 56311,53777,350008,80972,75073,53787 6 0 1 Attractions
5,7,6,10 0 0 0 10 0

Più Attrazioni

1
2
3
4
5
6
......
92
54992
5,7,6,10 549 0 0 0,6 6