Ricerca globale

Imposta posizione attuale
Unirsi
Esci
While we do our best to ensure the accuracy of our listings, some venues may be currently temporarily closed without notice. Please confirm status on the venue website before making any plans.
Categoria
Tutti
Attrazioni
Musei
Teatri
All'esterno
Escursioni Con La Famiglia
Sede Di Concerti
Sport
Luoghi Storici
Gallerie
Più

Filtro
Accogliente per bambini
Perfetto per i gruppi
Storico
Si offrono visite guidate
Romanticismo
Strano e meraviglioso
$
$$
$$$
Più

x
Bilancio

Più votati Attrazioni in Venezia

Raggio Di Ricerca (miglia)
Piazza San Marco

Piazza San Marco è un inganno ottico. Guardando la basilica dal fondo della piazza, la piazza medesima sembra immensa. Non è così, è lunga solo 175 metri. Il segreto sta nel fatto che dal lato della basilica è larga 82 metri, ma solo 57 dall'altro lato. Ciò fa sì che ciò che sembra un rettangolo in realtà sia un trapezio che dilata la prospettiva. Ai due lati, le Procuratie ,ovverosia la zona destinata alle abitazioni dei Procuratori di San Marco. Si dividono in vecchie, nuove e nuovissime. Guardando la Basilica di San Marco, a sinistra le vecchie, opera probabilmente del Codussi, a destra le nuove, ultimate dal Longhena nel 1640. Dietro, le nuovissime, volute da Napoleone nel 1810.

Ponte dei Sospiri

Il Ponte dei Sospiri. È stata in voga a lungo la diceria che identificava il Ponte dei Sospiri con il luogo delezione degli innamorati. Naturalmente non è vero e non lo è mai stato. Il ponte, costruito su progetto di Antonio Contino, è una costruzione barocca che mette in comunicazione, tramite due corridoi paralleli, i carcerati con le magistrature. Uno dei corridoi porta alle prigioni nuove mentre laltro alle prigioni orbe o forti, poi dette pozzi. Che non erano sotto il livello dellacqua, come si diceva ai tempi, ma al piano stradale.

Ponte di Rialto

È stato a lungo l'unico modo per attraversare il Canal Grande. Già alla fine del XII secolo esisteva un ponte di barche, ma la forma attuale risale al progetto del 1554, di Antonio da Ponte, che ne sostituiva uno di legno con sezione centrale mobile, ormai completamente impraticabile. La fine dei lavori arrivò solo con la fine del secolo, il 1591, dopo discussioni infinite. Sul ponte si aprono tuttora botteghe di vario tipo.

Galleria dell'Accademia

Ospitato nella ex chiesa e scuola della Carità, edificio risalente in parte al XI secolo, in parte al Trecento. Per volontà del governo napoleonico, vi nacque l'Accademia di Belle Arti. Nelle sue 24 sale, espone opere fondamentali per la storia dell'arte italiana, di autori quali Andrea Mantegna, Piero Della Francesca, Cosmè Tura, Giovanni Bellini, Giorgione, Tintoretto, Paris Bordone, Moretto Da Brescia, Lorenzo Lotto, Veronese, Palma il Vecchio, Tiziano, Gentile Bellini, Vittore Carpaccio, Tiepolo, Longhi, Canaletto e Guardi. Ingresso: EUR 6,50.

Basilica Pontificia di Sant'Antonio di Padova

This basilica, the most important of the city, has been dedicated to main saint of Padua, San Antonio. It was built 8 centuries ago and from then on, it became one of the most important spiritual places of the Christian world. Antonio chose Padua as his permanent home in the period in which he was travelling all over Italy. The church is owned by the Vatican and it houses the tongue of the saint, an important holy relic.

Palazzo della Ragione

È il simbolo della città insieme alla Basilica di S. Antonio.

Eretto nel 1218, è detto 'Salone' per l'ampia aula con soffitto ligneo a volta (più volte distrutta e ricostruita nei secoli) che ne fa la più grande sala pensile del mondo. Dalle sue logge si dominano le piazze e il brulicante mercato quotidiano.

Era un vero e proprio ‘centro laico' della città. Nelle sale superiori, affrescate con cicli astrologici (forse addirittura da Giotto) si amministrava la giustizia: se la sentenza era lieve il condannato si calava le braghe e sedeva per un certo numero di volte sulla cosiddetta ‘pietra del vituperio', che si trova ancora all'interno dell'edificio (da cui il detto ‘restare in braghe di tela'), se la sentenza era grave veniva condotto nelle vicine prigioni.

Ospita anche un grande cavallo ligneo che Annibale Capodilista fece realizzare per una giostra e poi donò alla città.

Al piano di sotto si svolgevano le tradizionali attività commerciali, tradizione che prosegue tuttora.

0,6 54 9 1 5,7,6 167 Budget 167|budget|Bilancio [["Piazza San Marco","45.434111000412","12.33860610826","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Piazza San Marco, Venezia, 30124","https:\/\/cityseeker.com\/it\/venice\/80972-piazza-san-marco"],["Ponte dei Sospiri","45.434056358899","12.34088909899","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Piazza San Marco 1, Venezia, 30124","https:\/\/cityseeker.com\/it\/venice\/80970-ponte-dei-sospiri"],["Ponte di Rialto","45.438065679942","12.335904768443","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Ponte di Rialto, Venezia, 30124","https:\/\/cityseeker.com\/it\/venice\/85032-ponte-di-rialto"],["Galleria dell'Accademia","45.431078396421","12.328139697131","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Campo della Carit\u00e0 1050, Venezia, 30123","https:\/\/cityseeker.com\/it\/venice\/53762-galleria-dell-accademia"],["Basilica Pontificia di Sant'Antonio di Padova","45.401397809382","11.880771698005","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Piazza del Santo 11, Padua, 35123","https:\/\/cityseeker.com\/it\/padua\/682045-basilica-pontificia-di-sant-antonio-di-padova"],["Palazzo della Ragione","45.407251281501","11.87525632025","https:\/\/cityseeker.com\/assets\/images\/google_markers\/dark_blue_circle.png","","","Piazza delle Erbe, Padua, 35100","https:\/\/cityseeker.com\/it\/padua\/255519-palazzo-della-ragione"]] adayincity 80972,80970,85032,53762,682045,255519 6 0 1 Attractions
5,7,6,10 0 0 0 10 0

Più Attrazioni

1
2
3
4
5
6
......
9
549
5,7,6,10 54 0 0 0,6 6