Ricerca globale

Imposta posizione attuale
Unirsi
Esci
While we do our best to ensure the accuracy of our listings, some venues may be currently temporarily closed without notice. Please confirm status on the venue website before making any plans.

Migliori monumenti religiosi in Venezia

, 8 Opzioni disponibili

Nata a metà del Duecento si è poi moltiplicata in volume fino al Cinquecento. Contiene l'Assunta di Tiziano, la Madonna di Cà Pesaro, sempre di Tiziano, e la Madonna in trono di Giovanni Bellini, nella cappella laterale. Inoltre il monumento funebre a Tiziano, a Canova, a Francesco Foscari, mitico doge delletà dell'oro, in carica per 34 anni, a cavallo della metà del XV secolo. La tomba di Monteverdi. E le dimensioni sono tali che, malgrado tutto ciò, sembra vuota.

Cominciata nel IX secolo, restaurata una prima volta nell'anno Mille, dotata delle celebri cupole nel Duecento, è stata in seguito arricchita continuamente di decorazioni; la sua architettura denuncia anche a un occhio profano le influenze dell'architettura orientale e bizantina. Costruita sul modello di chiese di Istanbul, è ricca di elementi di provenienza bizantina: il nartece, la Pala d'Oro, i mosaici duecenteschi e trecenteschi che narrano la storia della creazione e i cicli biblici, all'interno delle cupole. Le decorazioni musive di San Marco lasciano davvero stupefatti; la ricchezza di iconografia e di materiale sono tali da indurre un senso di smarrimento. All'interno della Basilica si trovano la Galleria e il Museo Marciano, che si possono visitare e contengono l'originale dei cavalli bronzei di cui è esposta una copia sulla terrazza, e la Pala d'Oro, capolavoro dell'oreficeria gotica, collocata dietro l'altare. Ingresso libero alla basilica.

Eseguito su progetto di Longhena, quand'era poco più che ventenne, è un capolavoro architettonico seicentesco completamente diverso da tutte le altre chiese della città. È dominata da una cupola ottagonale, che termina con una lanterna su cui è posta la Madonna; sulla cupola minore troneggia San Marco. L'interno è disegnato da un vano centrale intorno a cui si aprono tre cappelle; la pavimentazione è in marmo policromo con un disegno che compone cinque rose al centro. L'altare, anch'esso di Longhena, è particolarmente scenografico; a destra dell'altare, Le Nozze di Cana, del Tintoretto, sul soffitto della sacrestia, dipinti di Tiziano.

Se vi perdete al Mercato di Rialto, chiedete di San Giacometo perché con il suo nome originale non la chiama più nessuno, probabilmente del tempo di Lepanto. O forse da prima, visto che la devozione popolare la identifica con la chiesa più vecchia dell'insediamento rivoaltino. Ma se siete sotto il tribunale, dalla parte dell'ingresso principale, basterà alzare gli occhi per vedere il fenomenale e smisurato orologio organizzato sulle 24 ore e il portico originale.

Risale al XI secolo, inglobando però elementi anche di quattro secoli anteriori. Si tratta, dello stupendo ambone posto sulla sinistra che è composto di parti della chiesa originale del VI secolo. Incredibili per intensità i mosaici che adornano labside e soprattutto il Giudizio universale (anche se esistono voci secondo le quali pare sia completamente rifatto) che occupa tutta la facciata occidentale.

Questo Monastero benedettino (XII sec.) ai piedi del Monte Lonzina, sulla strada che conduce ai Colli Euganei, è famoso in tutto il mondo per l'apicoltura, la produzione di erboristeria e per il Laboratorio del Restauro dei libri. Da comprare il miele e i prodotti di bellezza antiallergici.

La Basilica è un maestoso edificio su terrazzo pensile, anticipata da una ripida e austera scalinata, che lascia spazio all'aereo slancio dei pilastri e delle arcate interne.

Ospita una foresteria solo maschile.

Nei giorni di apertura visite guidate ogni mezz'ora.

Iniziata alla fine del Trecento dallordine domenicano, è terminata nei primi del Quattrocento. Una specie di chiesa istituzionale, visto che ospita i resti mortali di 25 dogi i cui monumenti sepolcrali sono stati affidati ai vari membri della famiglia Lombardo e ad altri ottimi scultori. Grandi opere i monumenti funebri di Nicolò Marcello, di Pietro Lombardo e quello di Pietro Mocenigo, dello stesso autore, che occupa praticamente tutta la facciata a sinistra dell'ingresso. Maestosa anche lopera eretta per Andrea Vendramin. Dal punto di vista pittorico, sono presenti opere di Veronese e Piazzetta.

8 0 5 migliori-monumenti-religiosi_TA2 1
Migliore